Come vivere in modo sostenibile

L’inquinamento ambientale mina la salute ed il benessere di ogni singolo individuo sulla Terra. Si può intervenire? Se si come?

Mentre una parte del mondo si sta avviando verso la follia del consumismo, chi l’ha già vissuto è sperimentato versa in uno stato confusionale a causa della paura della crisi. Il consumismo vizia e come tutte le dipendenze, mette in crisi quando l’oggetto della dipendenza viene a mancare.

Fortunatamente qualcuno si sta orientando verso la sostenibilità.
Persone avvedute, giovani e meno giovani, si stanno lasciando alle spalle la vita di città e di periferia, spostando la propria residenza in piccole frazioni e borghi.
I nuovi e veri interessi di chi si è già tirato fuori dell’imbuto di marketing della televisione (ed oggi anche della maggior parte dei siti web) sono la sostenibilità, la frequentazione di persone che tengono attiva la propria cultura, l’orto, gli spostamenti in bicicletta, il cibo buono e salutare, il buon vino, i buoni libri, l’avere meno cose ma di qualità, meno plastica e più materiali rinnovabili e con meno impatto ambientale (pietra, legno, ferro).

Nel bene e nel male, ogni cambiamento parte da un singolo stimolo chiamato “il buon esempio”.