In benessere è quotidiano

Vedere il benessere come qualcosa da raggiungere è uno degli errori più comuni in cui cadiamo un po’ tutti. Il benessere è insito nella qualità della vita che sappiamo crearci ogni giorno.

L’impostazione della qualità facilita lo stile di vita.
Scegliendo ad esempio di avere meno e meglio, ecco che automaticamente ci sentiremo meno stressati e più appagati. Ci inganniamo da soli, quando pensiamo di compensare le nostre frustrazioni attraverso il fare o il comprare. L’unico consumismo sano è quello della pratica sportiva, dello studio e della cultura. L’unico attivismo sano è quello che procura il bene, sia a noi stessi che al nostro prossimo.

Benessere è un concetto legato all’essere, e non all’avere. Altrimenti si sarebbe chiamato beneavere.

Il benessere è favorito all’essere nel bene.