Come scegliere i collaboratori

Uno dei processi fondamentali dello sviluppo personale, è la consapevolezza di aver bisogno degli altri, per raggiungere insieme ognuno i propri obiettivi.
Da soli non si può fare nulla, questo è un must della persona che si orienta alla crescita.

La scelta dei partner nel lavoro è tuttavia un aspetto molto delicato, perché include il rischio di creare problemi, anziché soluzioni.

La scelta è sempre sui valori.
È accertato che una persona di buona volontà ha un’efficacia ed un’efficienza maggiore, anche rispetto a chi ha una competenza più alta. La buona volontà rientra nei valori che solitamente si acquisiscono con l’educazione nella famiglia.
La buona volontà ha in se un pacchetto di caratteristiche che rendono la persona preziosa, in primis l’umiltà.

Per una buona scelta dei collaboratori la caratteristica n. 1 da ricercare, è sempre la buona volontà.