Come trovare le affinità con gli altri

La frequentazione di persone, ha come scopo principale quello di condividere e confrontarsi su interessi ed obiettivi comuni. Le amicizie più costanti sono infatti quelle che mettono in comune gli hobby.

Il club della pesca o quello della mountain bike fa in modo che ogni settimana, gli amici si incontrano per scambiarsi idee ed esperienze sulla passione che li accomuna.

Lo stesso principio può essere applicato ad ogni altro tipo di frequentazione. In pratica, stare a contatto con altre persone ci fa crescere in funzione degli argomenti che condividiamo con loro.

Nel caso degli hobby parliamo di un passatempo, in ambito professionale dovremmo crearci un gruppo di persone che ha i nostri stessi obiettivi lavorativi. In questo modo avremo la possibilità di potenziarci attraverso la condivisione di esperienze ed idee, proprio come per gli hobby.

Quello che invece non orienta in nessuna direzione, è la frequentazione di persone con le quali non condividiamo valori ed obiettivi. Stare a contatto con chi non ha gli stessi nostri propositi, fa degradare ogni conversazione su inutilità quali gossip, politica ed altri argomenti che conducono inevitabilmente alla deresponsabilizzazione, all’improduttività ed alla cultura del pressapochismo.

Chi desidera avere una condivisione potenziante ha l’esigenza di selezionare bene le persone da frequentare, verificando attentamente che siano orientate alle nostre stesse mete.

Don`t copy text!