Usare il tempo libero per realizzare un cambiamento

Svolgi il lavoro che ti piace? Perfeziona le tue competenze diventando ancora più efficiente ed efficace, esempio:
– Corsi di aggiornamento.
– Imparare a delegare.

Svolgi un lavoro che NON ti piace? Utilizza il tempo libero per:
– Pensare, cercare e scoprire il lavoro che ti piace.
– Acquisire le competenze per diventare abile e qualificato nel lavoro che ti piace. Per fare questo partecipa a work-shop e corsi, frequenta una scuola serale, lavora gratuitamente per un’attività o azienda qualificata del settore.

Prendiamo del tempo.
L’acquisizione di nuove competenze lavorative che ci rende qualificati ad un determinato compito, richiede tre-cinque ed anche dieci anni di tempo apprendistato. Dipende dal tipo di lavoro, che può essere un mestiere artigianale o un’abilitazione dove occorre un diploma o una laurea.

Il tempo è relativo.
Quando si scopre il lavoro che entusiasma, si è già felici vivendo il percorso di formazione che porta all’obiettivo. Inoltre vale veramente la pena investire tre, cinque o dieci anni, per poi vivere la propria giornata in modo appagante.

Ci sono libri e percorsi di sviluppo personale che consentono di migliorare le proprie competenze lavorative, oltre che acquisire nuove capacità. L’obiettivo è diventare più efficienti ed efficaci, al fine di ottimizzare il rapporto tra tempo impegnato e rendimento economico.
E’ infatti assurdo pensare di poter effettuare un cambiamento o un miglioramento, mantenendo lo stesso atteggiamento e gli stessi comportamenti.

Le cose non cambiano da sole.
Per raggiungere nuovi obiettivi, di qualunque natura, occorre avere nuove informazioni che indicano le azioni da compiere per arrivare alla meta prefissata.