Come tornare a sognare

I sogni favoriscono il buon esito del proprio futuro. Permettere alle persone di immaginare felicemente ciò che si configura di fronte, ne aumenta il benessere, la felicità e persino la longevità. I sogni generano quel fervorino che ci fa brillare gli occhi e ci fa saltare giù dal letto la mattina senza il bisogno della sveglia. Sognare produce entusiasmo, sempre, sia che si tratti di progettare una cosa importante come una casa, sia per il desiderio di realizzare un piccolo orto o giardino.

Come tornare a sognare.
I bambini sognano di più e sono più felici, gli adulti sognano di meno e sono meno felici. È importante pian piano rieducarci a sognare ed a fare piccoli e grandi progetti. Ma per fare ciò occorre disattivare tutto quello che ci impedisce di sognare, in modo particolare il cinismo ed il disfattismo, che sviluppano in noi pensieri di sfiducia e scoraggiamento. Quando c’è cinismo e disfattismo, i buoni pensieri neanche prendono vita. I diffusori che promuovono questi due veleni letali, sono molti programmi e canali radio e televisivi, determinati siti web, quotidiani, alcuni periodici; il tutto potenziato dalle persone avvezze a queste fonti avvelenate.

Come tornare a sognare? Allenandoci pian piano a creare in noi sogni e progetti, stando molto alla larga dalle sorgenti da cui fruiscono cinismo e disfattismo.