Come ritrovare la fiducia

I progetti ed i sogni dell’uomo si sviluppano grazie alla naturale propensione al miglioramento, oltre che alla fiducia sulle proprie potenzialità. Molte persone pensano che il concetto di “pensiero positivo” sia nato negli Stati Uniti nel secolo scorso, in realtà questo principio è nato insieme all’uomo, poiché l’umanità è sopravvissuta e si è evoluta  grazie a questo convincimento.

“Il mio futuro sarà certamente migliore del presente ed io sono in grado di fare in modo che ciò accada”. Questo è il pensiero ricorrente nella mente della persona positiva. Osservazione ferma e coerente e non una sorta di concetto sempliciotto e facilone, come alcuni credono.

Per comprendere l’importanza del pensiero positivo, possiamo riflettere sullo stress e la depressione, che rappresentano l’esatto contrario: “non riesco a controllare la mia vita e ad ottenere quello che desidero, quindi sono abbattuto e scoraggiato”. Tale meditazione porta incertezza, che paralizza e fa procedere lentamente creando tentennamenti, debolezza e pigrizia. L’incertezza genera un’azione debole ed inefficace, insufficiente a produrre risultati.

Sono i pensieri di speranza e di fiducia a generare ottimismo e buone aspettative. Coltiviamoli nella nostra mente e nella nostra famiglia ed attendiamone i buoni frutti.