Come aumentare la forza di carattere

I beni superflui rendono le persone fragili. È una verità che si può constatare osservando il modo in cui vengono appagati i bisogni interiori attraverso l’acquisto dei gadget.

I beni superflui sono tutte quelle cose che noi acquistiamo senza averne bisogno. Possono essere oggetti di poco valore, abbigliamento, tecnologia, gioielli, auto, case, beni di lusso. Ogni cosa che viene acquistata per il solo appagamento personale, va a indebolire la propria personalità.

Lo shopping inteso come gusto nello spendere denaro, è molto simile ai tanti altri surrogati del benessere come i video-poker, il cibo, l’alcool, la droga. Lo shopping, essendo appunto un surrogato, impedisce la propria evoluzione personale.

Il senso di insoddisfazione, similmente al disturbo fisico, indica una necessità di cambiamento per prevenire la malattia.
Se ignoriamo il nostro mal di stomaco e lo pacifichiamo assumendo farmaci, rischiamo di far progredire una malattia potenzialmente pericolosa.
Se ignoriamo la nostra apatia, noia ed insoddisfazione, cercando di colmarla con la contentezza temporanea di un acquisto, stiamo forse celando a noi stessi un bisogno ben più profondo.

L’accumulo di beni supeflui crea ulteriori problemi, come ad esempio l’intasamento dello spazio vivibile e la difficoltà alloi smaltimento.

La soluzione è sostituire l’acquisto di beni superflui con esperienze per la crescita e lo sviluppo personale. Con il denaro si possono sostenere cause che ci stanno a cuore e si può aiutare persone nel bisogno.
Basti pensare che l’intervento alla cataratta nei Paesi poveri costa all’incirca 20 euro.
Vuoi mettere la soddisfazione di ridare la vista ad una persona, o quella di portare a casa un’inutilità dal costo di 20 euro?

Un altro modo propositivo per pacificare il bisogno di insoddisfazione è lo sviluppo personale, ovvero imparare nuove abilità.
Alcuni esempi possono essere imparare e/o perfezionare il nuoto, apprendere una lingua straniera, acquisire abilità sulla cucina leggera e gustosa, apprendere una lingua, agricoltura e giardinaggio, arte, fai da te.