Cambiare mentalità

Le persone responsabili ed altruiste risolvono i problemi e creano il progresso. Mentre le persone disfattiste creano i problemi e ostacolano il miglioramento.
Attualmente in Italia si pratica lo sport della deresponsabilizzazione. La cultura dominante è parlare di problemi e additare qualcuno a cui darne colpa. L’atteggiamento è uguale a quello dei bambini viziati che, annoiati di tutto, cercano qualsiasi pretesto per lagnarsi.

Non sarà il caso di crescere? Non sarà il caso di assumerci ognuno le proprie responsabilità?

L’Italia che ci ritroviamo l’abbiamo creata noi con gli impiegati statali intoccabili, baby pensioni, falsi invalidi, caste e castine, abuso dei diritti sindacali, sovvenzioni e sovrassovvenzioni, delega totale alla scuola per l’educazione dei figli  e via dicendo.
Siamo noi i responsabili di tutto questo, direttamente, o indirettamente come persone omertose.

La buona notizia è che si può riprendere la buona via. Proprio come quando sbagli strada con la macchina e poi torni indietro per riprendere la strada giusta.
Il primo passo è riconoscere che si sta andando in una direzione sbagliata, il secondo passo è correggere la rotta.

Alla guida ci siamo noi.

Non sono i politici che guidano l’Italia, ma ognuno di noi come persone intelligenti e socialmente responsabili.