Imparare a gestire il denaro

Come definiamo un bambino che vuole tutto e subito?
Lo definiamo un bambino viziato.
Come consideriamo un giovane o un adulto che vuole tutto e subito? Le consideriamo persone scriteriate e poco affidabili.

L’accesso facile ai prestiti ed ai mutui, le carte di credito e le carte di credito prepagate, hanno trasformato moltissime persone del mondo occidentale in scriteriate e poco affidabili.
La macchina nuova acquistata a rate, le vacanze a rate, la moto o lo scooter a rate, il pc e/o il telefonino di ultima generazione pagati con la carta prepagata. Questi sono solo alcuni esempi di come si può essere scriteriati.

Il desiderio di appagamento immediato fa regredire l’intelligenza economica.

Il criterio economico viene acquisito attraverso l’educazione famigliare, inoltre dovrebbe essere anche la scuola ad insegnarlo già nei primi anni di apprendimento. Del resto, i bambini sin da piccoli sanno bene cosa sono i soldini, ne sono attratti perché sanno che servono a raggiungere qualcosa.

Nella sfortunata ipotesi in cui, ne la famiglia e nemmeno la scuola sono responsabilmente interessati e/o capaci di insegnare il criterio economico, occorre imparare da soli.
Ci sono moltissimi libri che insegnano a gestire il denaro in maniera produttiva, affinché diventi un alleato del benessere, e non un danno.

Poche persone leggono, la maggior parte della gente preferisce la televisione ed i social network.