Come fare il pane in casa

Sempre più persone sono consapevoli della necessità di un’alimentazione più sana e sostenibile. Sono in molti quelli che stanno considerando, per quanto possibile, di prepararsi il cibo anziché comprarlo.

Il pane fatto in casa.
È risaputo che occorre limitare il cibo raffinato, in particolare le farine, così in molti si sono organizzati per fare il pane in casa.
C’è chi usa il lievito di birra, chi la pasta madre, molto pratico è il lievito naturale essiccato.

Per una maggiore velocità di cottura si consiglia la preparazione di panetti da 200 grammi.

Se usiamo il lievito secco la procedura è estremamente semplice, la lievitazione avviene in cinque ore e la cottura (realizzando panetti da 200 grammi, richiede meno di venti minuti in forno caldo a 200 gradi.

Quello che ti serve (preferisci ingredienti naturali biologici): farina tipo 2, lievito, zucchero, sale, olio extravergine d’oliva. Puoi aggiungere a piacere semi tostati, origano, uvetta, … o quello che vuoi tu.
Usando il lievito di pasta madre essiccato trovi tutte le istruzioni sulla confezione, è semplicissimo.

Quando fare il pane il pane?
Vi si può dedicare il dopo cena o il fine settimana. Il pane fatto con pasta madre si conserva molto più a lungo.

Fare il pane in casa, è meglio.