Benessere e malessere

Benessere: stato esistenziale favorito da una condizione sociale solidale e civile, che garantisce ad ogni cittadino pari diritti, dignità ed opportunità. 

Malessere: sensazione di esclusione sociale, percezione della falsificazione dei diritti e dei doveri. Il malessere produce infelicità, malattie, depressione, rabbia e risentimento.

Le Persone di valore con valori si impegnano per il benessere e la pari dignità dei propri simili.

Gli individui senza valori e pregi, cioè spregevoli, sono gli artefici della corruzione e provocano ogni sorta di danno, sia umano, che sociale ed ambientale.