Dedica ogni giorno un’ora per una camminata all’aria aperta

Una delle caratteristiche che accomuna le persone ansiose è la vita sedentaria. Su questo dato torna utile un'affermazione di George Bernard Shaw: "Il segreto per essere infelici è avere il tempo di chiedersi se si è felici o no".

Come non essere d'accordo? Continuamente, ognuno di noi si trova a dover risolvere le situazioni che ci si pongono di fronte e la staticità è un presupposto per ingigantire tali condizioni. La vita è progressiva e dinamica, si procede come su una barca a vela, sulla quale è possibile agire sul timone solo se questa è in movimento.

Una piacevole e benefica abitudine che migliora la qualità della vita, è dedicare 50-60 minuti alla passeggiata quotidiana. Camminare rende dinamici e l'operosità si sa, è una particolarità comune delle persone gioiose ed attive.

COME ORGANIZZARSI - Coinvolgiamo il partner e la famiglia, oppure gli amici, sarà più facile e piacevole mantenere l'impegno. Ricordiamo l'andatura non troppo veloce e neppure troppo lenta, "come se dovessimo recarci ad un piacevole appuntamento".

QUANDO - Ogni momento della giornata è buono per una bella passeggiata. Nel periodo estivo sceglieremo le prime ore del mattino e quelle serali, poiché più fresche. In inverno usciremo a metà giornata (pausa pranzo), quando la temperatura è più alta.

Importante: nelle aree a rischio criminalità, è raccomandato recarsi solo in zone frequentate e sicure.