Ritrovare l’equilibrio personale

Il mondo materialistico ci fa vivere nella mente, non nella realtà.

Siamo costantemente concentrati su tutto ciò che è legato al denaro, i nostri bisogni si soddisfano attraverso l’acquisizione di soldi in cambio di tempo. Ma la nostra vita è fatta di tempo, non di denaro. Per questo quasi tutti sperano in un’eredità o in una vincita per smettere di lavorare e riappropriarsi della propria giornata.

Ognuno di noi può comunque ottimizzare i propri impegni quotidiani, al fine di ricavarne spazi personali da vivere a proprio piacimento. Per farlo occorre pianificare bene la giornata ed evitare di sprecare il tempo, ad esempio con la televisione e lo smartphone.

Quello che ci dà equilibrio, è trascorrere il tempo in mezzo alla natura, insieme alla lettura e alla frequentazione di persone anch’esse in equilibrio.
Lo squilibrio è causato da paure e confusione, infuse principalmente dai media, dai social network generalisti e da chi segue e condivide i contenuti tossici che questi strumenti diffondono.

Organizziamo la giornata per dare spazio ad almeno trenta minuti di lettura, un’ora di camminata all’aria aperta, un caffè con persone con cui sentiamo di ricaricare le energie. Questo è un modo per ritrovare l’equilibrio e mantenerlo.

Nell’Area Didattica trovi Esercizi e Fondamentali su questo argomento.