L’Entità Superiore

Credere nell’impossibile ha una logica maggiore che essere certi di quello che è.

Esiste o non esiste un’entità superiore, un Dio, un creatore di tutto quello che siamo, tocchiamo, ascoltiamo, vediamo e non vediamo? La domanda è di carattere esistenziale ed assilla non poche persone.

Soli nell’universo? Qualcuno sostiene che siamo il risultato di intelligenze superiori che abitano in altri pianeti, altri ritengono che siamo frutto di un caso evolutivo. La realtà è che nessuno è in grado di dare risposte, forse per il fatto che non siamo pronti per comprenderlo.

Una cosa la sappiamo, chi crede in un’entità superiore gode di una maggiore fiducia nelle proprie possibilità e potenzialità personali, ha speranza nel futuro, si impegna ad essere una persona migliore.

Senza aspettare l’illuminazione, ognuno di noi può espandere enormemente la propria visione verso il possibile, semplicemente guardando un cielo blu o una notte stellata.

Credere nell’impossibile ha una logica maggiore che essere certi di quello che è.

Il settimo esercizio nell’Area Didattica orienta a questo aspetto importante del benessere, la fede e la fiducia.