Cosa avvelena il nostro benessere

Il benessere personale é generato principalmente dalla capacità di vivere in modo dinamico e propositivo. Chi vive sotto un regime dittatoriale é rassegnato ad un destino che limita sogni e aspettative.

Tuttavia, possiamo creare noi stessi le barriere che limitano la nostra visione della vita. Lo facciamo quando ci assoggettiamo a pensieri di rassegnazione.

La rassegnazione é veleno per il benessere, perché ci pone in una condizione di sopportare la nostra quotidianità, anziché viverla pienamente e in funzione di nuovi progetti futuro.

I pensieri tristi e deprimenti si alimentano da una visione limitata del futuro, da basse aspettative, da pensieri di rassegnazione. Bisogna rifiutare questa mentalità mediocre, non appartiene al potenziale umano di cui ognuno di noi è naturalmente dotato.

Abbiamo delle risorse infinite, dobbiamo insistere a cercarle e metterle a frutto.

Di più su questo argomento qui – clicca