Come evitare la pre-occupazione

Questa è l’epoca dell’ansia, che allo stesso modo di un un virus, si dirama in diverse varianti che si adattano in base all’ambiente.

Cosicché abbiamo l’ansia per il lavoro, l’ansia per il futuro, l’ansia per le guerre, l’ansia per le malattie, l’ansia di non essere all’altezza, l’ansia da prestazione e via continuando all’infinito.

In un mondo accelerato come quello attuale, con il sovraccarico di esigenze e decisioni da prendere, siamo costretti ad una sollecitazione decisionale estremamente provante.

Tutto ciò favorisce il benessere o ci pone in una costante condizione di malessere?

Cosa possiamo fare?

Gli antichi suggerivano di concentrarci sull’oggi, ma con il sovraccarico attuale anche l’oggi diventa stressante. Dobbiamo attuare una nuova strategia, concentrandoci sull’adesso.

Di più su questo argomento cliccando qui

Don`t copy text!